Ozono che rivitalizza, ozono che dà energia, ozono che cura, ozono che ravviva la bellezza: in una parola Jalo3, il primo ozono atomizzato con nanotecnologie e cellule staminali vegetali in grado di contrastare lo smog, lo stress e gli agenti esterni. A spiegarci i vantaggi di questo device è Mariabruna Zorzi, titolare e fondatrice del centro Mariabruna Beauty di Brescia, da più di quarant’anni punto di riferimento per uomini e donne che cercano bellezza, cura, protezione e benessere per il corpo e la mente. «L’ozono è un must nei nostri trattamenti di bellezza: lo possiamo utilizzare a supporto di qualunque terapia e ogni giorno ne vedo i benefici sulla pelle delle nostre clienti – spiega Mariabruna -.  La capacità dell’ossigeno ozono di intervenire sul microcircolo migliora il metabolismo cellulare, l’ossigenazione del tessuto cutaneo e la produzione di collagene rendendo la pelle più elastica, luminosa e levigata».

Jalo3 è un piccolo device portatile che con un semplice tocco atomizza il suo composto di nano molecole di ossigeno-ozono, acido ialuronico, oligoelementi attivi, staminali vegetali e fermenti bioattivi: «È una tecnologica innovativa che si può utilizzare anche sul trucco, durante la giornata e prima della crema da giorno, ed è un grande aiuto per la pelle che viene sostenuta per far fronte a tutte le aggressioni esterne con prodotti naturali – conclude Mariabruna -. Sempre con lo stesso principio si può utilizzare durante il giorno sulle caviglie e sulle gambe».

 

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU ANSA.IT